05/12/2022

Caratteristiche dei materiali rifrangenti

Probabilmente, spesso senza rendercene conto, tutti sfruttiamo quotidianamente le caratteristiche dei materiali rifrangenti o retroriflettenti.

Tali materiali ad alte prestazioni vengono adoperati sempre più in svariati ambiti, tra cui certamente quello della segnaletica stradale, nonché abbigliamento ad alta visibilità ed elementi che consentono ai mezzi pesanti di diventare ancora più visibili, anche a grande distanza.

Tali tipi di materiali hanno permesso di aumentare notevolmente la sicurezza sulle strade grazie alla loro particolare capacità di riuscire a rimandare la luce in direzione della stessa fonte con un angolo più ampio.

 

Le pellicole rifrangenti o retroriflettenti

In particolar, modo le pellicole rifrangenti rappresentano un irrinunciabile strumento per la sicurezza soprattutto in condizioni di scarsa luminosità, considerando che riescono a rendere qualsiasi cartello perfettamente visibile e leggibile anche a distanza.

Grazie ad essere è possibile riflettere la luce non esclusivamente verso il punto dal quale proviene, ma con un angolo molto più ampio e grazie al quale ogni segnale diventa perfettamente visibile anche in condizioni di buio.

Ecco di seguito alcune delle caratteristiche tecniche dei materiali rifrangenti:

 

Rifrangenza

Il materiale riflettente non riflette semplicemente la luce come farebbe uno specchio, ma al contrario è in grado di restituire la luce con un angolo maggiore di 90°.

Questo fa si che il segnale stradale non diventi “accecante” quando illuminato dai fari dell’auto, ma al contrario diventi visibile al massimo anche a distanza.

 

Riflessione

La luce riflessa dalle pellicole rifrangenti non viene semplicemente riflessa verso di noi, ma al contrario “rimbalza” in maniera differente diffondendosi anche in altre direzioni, dunque con un angolo maggiore.

Proprio per questo, quando un cartello stradale viene illuminato dai fari dell’auto, questo si illumina perfettamente anche se non ci troviamo sulla perpendicolare della sua superficie.

 

Considerazioni sui materiali retroriflettenti

Dunque i materiali i retroriflettenti sfruttano entrambe queste caratteristiche per riuscire ad ottenere l’effetto riflettente della luce in direzione dell’osservatore, con un angolo più ampio.

Tale risultato è possibile grazie a degli efficienti monocomponenti che sfruttano dei prismi  trirettangoli ed un sistema che prevede la presenza di specchi concavi e microsfere di vetro con un particolare raggio di curvatura.

 

Le pellicole classe 1 e 2

È definita pellicola di classe 1, dunque con una capacità riflettente minore, quella pellicola che viene adoperata per i segnali di cantiere stradale urbano.

Sono definite invece pellicole di classe 2 quelle impiegate in autostrada o sulle superstrade, oppure per i classici cartelli di precedenza e stop.

La classe 2, come è facilmente intuibile, è quella che ha il fattore riflettente più alto e per questo si vede di più rispetto la classe 1.

Secondo la normativa vigente, tali pellicole devono conservare inalterate le proprie caratteristiche mantenendo almeno il 50% dei valori durante il loro arco di vita di 7 anni, come previsto dalla norma UNI 11122.

 

I prodotti sui quali sono presenti i materiali retroriflettenti

In commercio esistono tantissimi prodotti su quali sono presenti materiali retroriflettenti.

Certamente l’applicazione classica che viene prima in mente è quella relativa alla segnaletica verticale, sia essa permanente o temporanea, che puoi visionare su SibeShop.

Su questa viene infatti applica una pellicola rifrangente o retroriflettente che è in grado di garantire massima visibilità ad ogni segnale stradale. Ci sono poi quei prodotti per veicoli come le pellicole adesive ad alta visibilità o le targhe delle auto stesse.

Come non citare poi l’abbigliamento ad alta visibilità e tutti quei prodotti quali catadiottri e guard rail, ad esempio.

 

Conclusione

I materiali rifrangenti, le pellicole in particolare, hanno consentito di ottenere un notevole miglioramento della sicurezza stradale.

Il rendere molto più luminosi cartelli e segnali stradali infatti, assieme a tutti gli altri dispositivi di sicurezza citati in questo articolo, hanno contribuito notevolmente a rendere molto più evidenti determinati elementi costitutivi della strada con i vantaggi che ne conseguono per l’intera collettività.