11/08/2022
Garage, box auto e posto auto coperto: quali sono le differenze?

Garage, box auto e posto auto coperto: quali sono le differenze?

Garage, posto auto e box auto rappresentano i sistemi più comuni per evitare di lasciare il mezzo in uno spiazzo in città non custodito. In più, nelle grandi città è molto difficile trovare un posto libero, soprattutto in certi orari. Per questo, in tanti pensano che un garage, un posto auto o un box possano essere la scelta migliore. Quali sono le differenze tra queste tre modalità e qual è la migliore?

Il garage, pro e contro

Tra tutte quelle prese in considerazione, il garage è quasi sempre considerato la soluzione migliore. In qualunque momento, l’auto avrà un posto al coperto e protetto a possibili tentativi di furto. Così si ottiene anche la certezza che l’auto sarà al sicuro, o almeno così si spera.

I costi possono essere proibitivi e il posto è riservato solo a te. Se viene un parente in visita, non può parcheggiare al posto tuo, come può accadere se hai un box auto o un posto auto abbastanza grande.

Se il garage è vicino a un luogo di lavoro o alla propria abitazione è una soluzione valida. Se, invece, serve fare un po’ di strada, magari sotto la pioggia, non è comodissimo come sembra.

Il posto auto conviene?

Il posto auto può sembrare una soluzione più semplice del box auto. Non ci sono costi di gestione e l’auto si trova in uno spiazzo aperto, ma all’interno del condominio. Quindi è molto difficile che qualcuno oltrepassi il cancello per rubare un’auto, magari neanche così di valore.

Il posto auto ha un costo quasi inesistente. Infatti, è inserito tra le spese di condominio. Ognuno ha il suo spazio e nessuno dà fastidio all’altro… In un mondo ideale. Infatti, anche in questo caso il parcheggio non è custodito e se un vicino ce l’ha con te, c’è davvero poco da fare.

Il principale svantaggio del posto auto è che non la protegge dagli agenti atmosferici. Se per la pioggia e il vento può non costituire un problema, può invece essere diverso in caso di grandinate o forti nevicate.

Si tratta, quindi, di un fattore da tenere in considerazione nella scelta o meno di prendere un posto auto.

Cosa sapere sul box auto

Il box auto sembra la soluzione migliore all’inizio. Si ha a disposizione uno spazio riservato, chiuso, sul modello americano. L’auto è al sicuro e non c’è da preoccuparsi, anzi. Una casa con garage aumenta il valore dell’immobile. In più, lo spazio diventa anche un luogo dove coltivare passioni e hobby.

Ma c’è sempre un ma. Il box auto all’interno delle abitazioni non è fattibile per tutti. I costi di realizzazione sono alti e non rientrano nei costi di ristrutturazione.

Inoltre, per realizzare un box auto bisogna  avere lo spazio necessario, cosa che non sempre si ha in particolare se si vive in condominio.

Ultima cosa da tenere in considerazione sono i permessi per la costruzione, in quanto anche se non si tratta di opere in muratura nella maggioranza dei casi richiedono un permesso da parte dell’ufficio tecnico del comune di appartenenza.

Garage, posto auto e box auto: le differenze di prezzo

Un abbonamento al garage può arrivare anche a 200-300 euro al mese. Questo costo va moltiplicato per 12 mesi, cioè 2400-3600 euro all’anno. Insomma, è il costo di un weekend fuori porta! L’alternativa sarebbe il box auto.

Anche se il box auto ha un costo che si ammortizza con il tempo, purtroppo si tratta di una spesa che non si può calmierare (a meno che non si faccia un prestito a questo scopo). Costruire un box di questo tipo per una sola auto può arrivare a costare anche 18mila euro.

Infine, c’è il posto auto, che è la soluzione più economica. Infatti, o si paga all’interno del costo dell’immobile, oppure all’interno delle spese di condominio. In questo caso, il costo sarà comunque inferiore al box auto, ma con tutti gli svantaggi, a meno che non si scelga di installare una copertura adeguata.

Come mettere al riparo l’auto senza compromessi

Le coperture antigrandine e ombreggianti per posto auto sono un’ottima soluzione per evitare di pagare un garage o un box auto. In più, la copertura valorizza il posto auto del condominio e permette di capire subito se qualcosa non va. Infatti, è un po’ difficile che qualcuno cerchi di manomettere un’auto che ha una copertura completa, con il rischio di farsi scoprire facendo cadere la copertura.

In più, una tettoia completa è facile da pulire e da gestire. Infatti, quando non serve basta chiuderla. Così non si dà fastidio agli altri vicini. Il costo è di molto inferiore a un box auto. In più, non si sta dietro all’abbonamento di un garage.

Infine, è importante sapere che la tettoia o la copertura si realizzano in base a un preventivo personalizzato. Così si ottiene un ottimo rapporto qualità prezzo con materiali affidabili e sicuri per l’auto.