Il content marketing è una branca del web marketing. Include molte tecniche che sono molto utili per poter produrre contenuti testuali, immagini o video, di indiscusso valore per l’azienda e per gli utenti finali.

Attraverso questa strategia si può creare un engagement tale che serve a orientare i clienti in tutto il processo di acquisto. Non esiste un singolo modello di content marketing, ma possono essere applicati diversi approcci strategici. Tutto dipende dagli obiettivi che si vogliono raggiungere.
Il primo fattore di tutte le strategie è sicuramente la pianificazione. Ogni azienda deve stilare gli obbiettivi sui quali ruoterà l’intero piano.
Il secondo fattore è invece l’audience di riferimento che è composta dagli stakeholder e dal mercato in cui si opera. In questa parte del ragionamento bisogna considerare tutte le opportunità e le considerazioni del target di riferimento. In questo modo è molto più semplice procedere all’attuazione delle giuste strategie.

Una volta definiti nei dettagli il piano e l’audience, si può procedere a sviluppare tutta la strategia. Lo storytelling e l’utilizzo dei contenuti per “raccontare” è indispensabile per poter costruire un legame tra azienda e il pubblico. Il racconto deve essere elaborato in modo tale che possa esprimere tutte le passioni, l’identità ed i valori dell’azienda e le caratteristiche del prodotto.

I blog aziendali per collettare traffico

Un blog aziendale è elemento fondante di una strategia di content marketing. I testi raccontano ed un blog permette di ordinare i testi e renderli più fruibili per l’utente finale, e dunque possibile cliente. Permette di generare fino al 70% di leads rispetto le altre aziende che non ne fanno uso.

Parlando con Emanuele Ghidoni, consulente per la gestione di blog aziendali, è stato possibile capire come se un blog aziendale viene curato nei minimi dettagli, i vantaggi che può portare sono davvero enormi:

  • Permette di trasmettere in modo molto rapido il messaggio aziendale e il settore in cui opera, aumentando di conseguenza anche la popolarità del marchio.
  • Consente di aumentare il traffico ed “istruirlo” pubblicando solo ed esclusivamente contenuti che possano essere utili al pubblico.
  • Permette di ampliare il numero e la tipologia di contenuti inseriti. Dai semplici testi, alle infografiche, senza dimenticare immagini e video ormai onniprestenti.
  • Migliorare la percezione di un brand.
  • Comunicare più “vicini” al pubblico di riferimento offrendo soluzioni ai problemi del target.

Una comunicazione social accattivante

I social network fanno gran parte del content marketing. La produzione dei contenuti, lato social, è onnipresente. Immagini e i video colpiscono molto e sono essenziali per poter comunicare sui social e per portare contenuti potenzialmente interessanti.

Dietro ogni social aziendale c’è sempre una strategia studiata attentamente e sviluppata con cura. Molte aziende utilizzano temi, stili e scritture apposite per poter dare un’identità alla propria attività. Uno degli elementi distintivi potrebbe essere l’utilizzo dello stesso filtro o dello stresso carattere di scrittura per ogni foto che viene pubblicata.
Per poter creare un contenuto accattivante sui social non bisogna sottovalutare la risoluzione delle foto, il formato e le dimensioni, questi fattori variano a seconda del social che si utilizza. A ogni modo creare un’identità aziendale è alla base per poter attirare nuovi clienti attraverso i social, ai potenziali acquirenti piace vedere un brand che sa quali sono i suoi obiettivi.

Immagini dell’azienda, dei prodotti, dei servizi

In un’azienda le immagini aziendali, dei prodotti e di tutti i servizi sono il punto chiave. Lì si trova la possibilità e la capacità di saper attirare nuovi clienti e permettere loro un riconoscimento immediato del brand. Se queste tre cose vengono sviluppate in maniera adeguata, sono fondamentali per far crescere l’attività dell’azienda.

L’immagine aziendale è la percezione che un cliente ha dell’azienda. se si sentirà attratto e condividerà gli stessi i valori, è molto probabile che diventerà uno dei clienti più fedeli.

La costruzione dell’immagine di un brand è parte integrante di una strategia di content marketing.

La scelta delle immagini, dei prodotti e dei servizi non è mai semplice, è necessario che questi tre elementi siano coerenti tra di loro e che presentino una linea comune. I colori che si scelgono possono essere determinanti, se si pensa alle più grandi aziende è possibile riconoscerle con il solo abbinamento di colori, quindi fare una scelta originale e strategica può far sì che i clienti si ricordino subito dell’azienda.

Produzione di video a dimostrazione dei servizi/prodotti

Il video sta diventando sempre più importante nella produzione dei contenuti. Video accattivanti attraggono di più l’utente e permettono di spiegare meglio un prodotto, nonchè di farlo vedere in diverse prospettive e modi di utilizzo.

Molte aziende non si rendono ancora conto del grande potenziale che possiede la realizzazione di un video.
Ovviamente si devono creare video preformanti, perché il successo dipende anche da questo.

Nella ripresa dei servizi e dei prodotti, una statistica ha rivelato che i consumatori ricordano solo il 9% delle cose che ascoltano e il 25% delle cose che vedono, per cui la parte visiva è quella su cui incentrare il video. Puntare sulla qualità potrebbe è un’ottima strategia di content marketing.
Il video deve essere basato sulle esigenze reali, lanciare un messaggio chiaro e promuovere l’azienda e i suoi prodotti con consapevolezza. L’approccio migliore è relegare la produzione del video a dei professionisti.

Comunicazione tramite newsletter

La newsletter è un’altra importante componente del content marketing. La newsletter è un’email che viene inviata a un gruppo di persone o potenziali clienti che hanno scelto il modo volontario di ricevere informazioni dell’azienda.

Il contatto viene inserito automaticamente nella lista utilizzando l’indirizzo di posta elettronica.
Lo stile delle newsletter è molto cambiato rispetto alle prime comunicazioni quando erano considerate delle semplici mail. Sono apparsi sul mercato numerosi programmi che permettono di fare comunicazioni sempre più customizzate e personalizzate. Si tratta di un mezzo per raggiungere un obiettivo e non solo una semplice notifica nella casella postale.

Conclusione

In conclusione questi sono solo alcuni dei fattori per cui è importante che un’azienda abbia una strategia di content marketing chiara e che sappia quali sono gli obiettivi che si vogliono raggiungere.