Negli ultimi anni si sente tanto parlare della tecnologia memory foam ma, forse, non si ha ben chiaro in cosa consista e quali siano le sue reali caratteristiche.

Il mondo dei materassi sta davvero progredendo ad una velocità della luce. Una velocità così alta che può anche capitare di restare indietro e non capire bene i diversi miglioramenti fatti.

Recenti statistiche hanno portato alla luce di come tante persone scelgano il materasso senza sapere veramente come sia composto dentro.

Certo, sanno che stanno acquistando un materasso a molle, un materasso in lattice o magari uno dei materassi in memory foam acquistabili online. La verità, però, è che pochi di questi sanno davvero dire come sia composta la parte interna.

Ecco, quindi, che abbiamo pensato di come sia in realtà importante sapere veramente come è fatto un materasso memory foam. Saperlo, infatti, ti può dare un notevole vantaggio sul suo utilizzo e sulla sua cura nel tempo.

Ecco per te tutto quello che c’è da sapere.

Tecnologia memory foam: tutto quello che c’è da sapere

Venerato da tante campagne pubblicitarie, scelto dalla gran parte delle persone, venduto in tutti i negozi di materassi. Il materasso memory foam sembra essere la grande star del mercato.

Molto le diciture con cui viene chiamato: memory, schiuma di memory o memory foam.

Tutte sono corrette e tutto esprimono la stessa cosa, ovvero l’utilizzo della tecnologia memory foam.

È arrivata l’ora di fare chiarezza una volta per tutte e di capire fino in fondo cos’è questo materasso e quali benefici porta il suo utilizzo.

Come è fatta la tecnologia memory foam?

Il materasso memory foam si compone di una schiuma densa a base di poliuretano alla quale, però, vengono aggiunti dei materiali per modificarne la densità totale.

È proprio il cambiamento di questa densità a renderlo così speciale ed unico.

Infatti, proprio grazie a questa particolarità lo rende capace di modificarsi e di memorizzare la forma di chi si è stesa sopra alla sua superficie.

Insomma, si trasforma e diventa un materasso fatto su misura.

Per capire un po’ meglio il tutto ti basterà fare un piccolo e semplice esperimento:

  • premi la tua mano sulla superficie di un materasso memory
  • ora sollevala

Vedrai che la forma della tua mano sul materasso e vedrai che essa rimarrà per qualche secondo prima di scomparire.

Un chiaro esempio di come il materasso si adatti al tuo corpo e si ricordi la tua forma.

Quali sono i vantaggi della tecnologia memory foam?

Il fatto che il materasso memory foam si adatti perfettamente alla tua forma del corpo fa si che tu possa avere un sostegno differenziato e ben calcolato in base alla tua necessità.

Ogni tua parte del corpo potrà avere il giusto sostegno rendendo il riposo decisamente più salutare e ristoratore.

La postura durante il sonno sarà eccellente e ti alzerai al mattino davvero rigenerato e senza più quei tanti fastidi che spesso si hanno quando si riposa male a causa di un materasso sbagliato.

Come scegliere il miglior materasso memory foam?

Ora che hai compreso di come la tecnologia memory foam sia davvero eccezionale, ci sembra giusto darti anche qualche ultimo consiglio per fare un acquisto azzeccato.

La prima regola che ci sentiamo di dirti è quella di guardare il prezzo fino ad un certo punto.

Meglio risparmiare in molte cose ma non quando si parla di materassi.

Il riposo è fondamentale per la tua salute, sia quella fisica che quella mentale.

Altra cosa importante, poi, è quella di optare per un modello che abbia un rivestimento naturale così da rendere il tutto ancora più salutare.

Ad esempio, ci sono alcuni rivestimenti con aloe vera. Una vera terapia ogni notte.